giovedì 13 ottobre 2011

Barbie Tokidoki

Quando ero piccola la parola MODA, per me, significava principalmente Barbie.
C'era "Barbie crea la moda", i mille vestiti da sposa di Barbie e le sfilate con mille cambi d'abito.
Così passavo le mie ore, tra bambole dalle forme perfette come quelle delle modelle ed i vestiti che a modo loro sembravano quelli degli stilisti.
Forse per questo crescendo mi sono appassionata così tanto alle sfilate, o forse è solo perchè sono donna.
Ora che sono cresciuta il legame si è ribaltato, se sento la parola Barbie penso alla moda Moda, non più il contrario, ma la relazione tra queste due parole resta comunque.
A quanto pare non sono l'unica a vedere questo legame, infatti  oggi vi parlo di Barbie e di Moda, per essere più precisa vi parlo di una collaborazione particolare che si riassume ne "La Barbie di Tokidoki".

Nel caso questo nome non vi dicesse nulla vi do una veloce spiegazione.
Tokidoki è un brand che negli ultimi anni si è fatto spazio nel mercato ed ora è molto amato dai giovani. All'inizio produceva solo felpe e magliette buffe e divertenti, successivamente sono nati i diari, le borse, gli accessori, i pupazzi...
Questo marchio deve la sua fortuna agli amatissimi personaggi, molto simili a cartoni giapponesi. La cosa può trarre in inganno e far credere in una diversa origine del disegnatore, Simone Legno, che è assolutamente italiano, anche se vive in America da anni.
Il suo marchio è ormai conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, questa non è la prima collaborazione, ma è sicuramente una delle più particolari.
Ma ora parliamo di questa Barbie, che somiglia poco ad una di quelle con cui giocavo io.
Il capello lungo e biondo è stato sostituito da un bel caschetto rosa, che a mio avviso è uno dei punti di forza, non si può resistere ad una barbie così.
Labbra carnose e lucide, trucco argento, insomma il make-up è sicuramente alla moda.
I vestiti ovviamente non sono da meno, con i suoi leggins maculati, la maglia con il simbolo di Tokidoki, scarpa aperta tacco alto argento, ma la particolarità a mio avviso è un'altra, i TATUAGGI.

Insomma non è la classica Barbie per bambine, questa è una di quelle che comprerei volentieri anche io... Perchè non si è mai troppo grandi per certe cose!

Laura Marsiglio

Fashion Instagram

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...