mercoledì 22 maggio 2013

Beyoncé - Mrs Carter Show world tour


Ho aspettato qualche giorno prima di scrivere la recensione perchè ero ancora tutta presa dall'emozione e dalla gioia, un po come quando si da un nuovo gioco ai bambini o forse anche di più.
Per quanto di parte cercherò comunque di tenere un ottica oggettiva :D

Sabato 18 Maggio c'è stato il concerto di Beyoncé a Milano.
E' stato assolutisissimamente incredibile.
Lei si riconferma per l'ennesima volta la regina.
Partiamo dal palco, costituito da elementi che sembravano semplici ( ma ammettiamolo anche senza il gioco di luci e immagini sarebbe stato fantastico perchè basta lei). Ma l'apparenza inganna: si trovano infatti tre botole, una centrale e due laterali da cui poi entravano e uscivano i ballerini in alcune coreografie, luci che cambiavano in continuazione creando atmosfere diverse per ogni canzonee
Ad aprire l'evento in attesa della beniamina c'era Luke James, cantante dotato di uno straordinario talento ( e  lo ammetto anche un bonaccione!)

C'erano tre megaschermi che dalla fine dell esibizione di Luke James fino all'inizio vero e proprio mandavano i filmati delle campagne pubblicitarie di cui sta facendo parte Beyoncé ( Pepsi, H&M e il lancio del suo nuovo profumo) fino a mostrare le campagne umanitarie.
Il concerto inizia sulle note di Run the World e troviamo una Beyoncé piena di grinta e di energia che si porta dietro fino alla fine del concerto e vorrei farvi notare che non ci sono state pause.

Dopo alcune canzoni si mette a parlare con il pubblico: mentre ballava e cantava leggeva i cartelli e ne ha notato uno in cui uno ha scritto che era il suo compleanno, gli ha fatto gli auguri, poi ne ha letti altri.
E' stata molto vicina al pubblico, come se volesse creare un contatto, senza essere il solito concerto dove si canta si balla, voleva dare un qualcosa in più di personale.
E' scesa anche dal palco mentre cantava (come durante Irrapleaceble) per dare la mano o far cantare i fan, per poi passare su un minipalco posto in mezzo al pubblico e deliziarci sulle note di Love on Top.
Un'altra cosa che mi ha molto colpita: quando parlava aveva la voce un po' rauca.
Forse non tutti lo sanno, ma qualche giorno prima del concerto a Milano, aveva cancellato una data in Belgio. Mi pare si trattasse di una laringinte o comunque qualche problema del genere e il giorno dopo comunque era tornata a cantare. L'incredibile era che passava dalla "chiacchiera" col pubblico a delle supernote che solo lei sa fare.
Ha cantato circa 20 canzoni, cambi d'abito una decina, il suo team tutto femminile ad eccezione dei due ballerini ( Les Twins)

Infine da non dimenticare il tributo a Whitney Houston cantando I Will Always Love You per poi finire il concerto con Halo, dove hanno sparato fumo e brillantini a quantità industriali.
La scaletta del concerto:

Run the world
Endo of time
Flaws and All
Get me Bodied
Baby Boy
Diva

Naughty Girl
Party
Freakum Dress
I Care
I Miss You
Why Don't you love me
1+1

Irreplaceable
Love on Top

Crazy in Love
Single Ladies
Grown Woman (nuovo brano)
I Will Always Love You + Halo

Vi lascio alcune foto e video fatti da me durante il concerto, più un link che ho trovato sul web di foto bellissime di quella sera.
http://www.flickr.com/photos/tizianademartino/sets/72157633548106466/

Sally








If I were a Boy

Naughty Girl

Beyoncé fa cantare i fan

Freakum Dress

Spettacolo pirotecnico

Mentre canta I Will Always Love you

Halo con in mano la bandiera di Beyonce Tribe lanciata da un fan

Facebook: http://www.facebook.com/groups/192307990833493/
Twitter: Look Around_FB
Instagram: @lookaround_fashionblog

Fashion Instagram

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...